Leonardo da Vinci: Differenze 'mbrà revisiune

Nisciune cangiamende sus 'a dimenzione ,  12 anni fa
Jndr'à 'u [[1486]] Leonardo avère espresse 'a fede soje jndr'à possibeletà d'u vole umane: «potrai conoscere l'uomo colle sue congegnate e grandi alie, facendo forza contro alla resistente aria, vincendo, poterla soggiogare e levarsi sopra di lei». Da 'u [[14 marze]] a 'u [[15 abbrile]] [[1505]] scrive parte de quidde ca avera essere 'n'organiche ''Trattate de l'Acidde'', da 'u quale avrebbe vulute pigghià 'u segrete d'u vole, estennenne jndr'à 'u [[1508]] le studie sue a l'anatomije de l'acidde e a'a resistenze de l'aria e, verse 'u [[1515]], aggiunge pure 'u studie de 'a cadute de le gravi e le muvemende de l'aria.
 
ChiamaChiame motomote strumentalestrumendale il'u volovole umano realizzatorealizzate concu l'usoause dide una'na macchinamaghena: individuaindividue neljndr'à 'u [[paracadute]] il'u mezzomezze piùcchiù semplicesemblice dide volovole: «Se un uomo ha un padiglione di pannolino intasato, che sia di 12 braccia per faccia e alto 12, potrà gittarsi d'ogni grande altezza sanza danno di sé». DallDa l'analogiaanaloggie colcu 'u pesopese e l'aperturaaperture alare deglide uccellil'acidde, cercacerche dide stabilirestabbilì l'aperturaaperture alare checa la'a macchinamaghena dovrebbeavesse avereavè e quale forzaforze dovrebbeavessa essere impiegata'mbegnate perpe muoverlamoverla e sostenerlasostenerle.
 
La fede di Leonardo nel volo umano sembra essere rimasta immutata per tutta la sua vita, malgrado gli insuccessi e l'obiettiva difficoltà dell'impresa: «Piglierà il primo volo il grande uccello sopra del dosso del suo magno Cecero (''il monte Ceceri, presso Firenze''), empiendo l'universo di stupore, empiendo di sua fama tutte le scritture e gloria eterna al loco dove nacque». Un esperimento in tale senso si svolse veramente e fece da cavia il suo amico [[Tommaso Masini]].
Utende anonime